ULTIM'ORA

ADL frema a Parigi e mortifica Stirpe. Ma lui non vince!

DqMr6yvWsAA2fkC1-620x434

di Cocò Parisien e Paolo Paoletti – De Laurentis freme a Parigi… Per Allan ha sparato grosso e teme che il lo lasci a mani vuote, senza offerte e senza incontri!

Tuchel ha chiesto rinforzi a centrocampo per rimpiazzare Rabiot e attendere Verratti infortunato. Con Allan ci saree un accordo da 6mln l’anno, accettato dal brasiliano.
I 100 mln di De Laurentis, invece, fanno un po’ sorridere ed il fatto che siano trattabili a 80, ancor di più.
Tutti sanno che da anni, l’ingaggio di un giocatore il 10% del costo cartellino, per cui il valuta Allan 60mln. Cifra giusta, anzi l’ennesimo affare per cui De La è disposto a smantellare il centrocampo azzurro.

Ma un’offerta per adesso non c’è. E De Laurentis, si cuoce nel suo brodo in attesa fino a giovedì-venerdì, ite per il via alla trattativa.

NYT. In attesa attacca Lega Serie A e Figc. In una lunga vista al New York Times in occasione del flop a Liverpool in Champions, ADL farnetica sulla divisione dei premi per il campionato…
“Finisci primo, prendi 100 milioni di euro, per esempio; da secondo guadagni 50 milioni e così via. Ma se finisci ultimo, paghi una multa. Club come il Frosinone non attirano fan, né essi, né emittenti nel campionato. Arrivano, non cercano di competere e tornano indietro. Se non possono competere, se finiscono per ultimi, dovreero pagare una multa. Non dovreero ricevere denaro per il falento. La e la retro sono la più grande idiozia nel calcio. Soprattutto quando anche la ha cercato di costringere i club a rispettare le regole del fair play finanziario. Le società dovreero essere strutturate geograficamente, in modo che possano essere autosufficienti. Se non possono sopravvivere finanziariamente, se non possono essere autosufficienti, dovreero essere espulse”.

De Laurentis ha stufato con queste minacce, cui nessuno da seguito. Ha annoiato e tutti in Lega ridono di lui…
Se il Frosinone non compete e secondo lui dovree essere cacciato dalla serie A, perchè lui dovree incassare 50mln e non competere per lo ?

Precipitare dal +1 di Sarri, campione d’inverno 2018, al -9 di Ancelotti nel 2019 pone una domanda cui nessuno risponde: se il Napoli o l’ non sono competitivi per lo e la serie A è una noia mortale, perchè Sky e dovreero continuare a spendere 1 miliardo l’anno per far incassare più soldi ai club che non garantiscono la competitività in testa al torneo?

Come sempre ADL straparla a vanvera: quando qualcuno gli imporra il silenzio?

Maurizio Stirpe intanto risponde alle fesserie di DeLa…
“Bisogneree avere sempre rispetto degli avversari, lo sport deve insegnare questi valori. Se invece lo sport insegna prepotenza queste dichiarazioni si commentano da sole e le rispedisco al mittente. Arrivano parole da parte di persone che non hanno vinto niente e mi sembra anche velleitario. Aiamo il progetto di crescere in modo sano e attraverso i nostri mezzi. Noi mettiamo i soldi nel calcio e non li prendiamo, siamo stati capaci di realizzare uno mentre altri che hanno risorse ben più importanti delle nostre non hanno regalato alla città un’infrastruttura del genere. Le uniche modifiche che il calcio italiano deve fare sono quelle che devono prendere come punto di riferimento il calcio inglese, tedesco o francese. Non come capita in Italia dove i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. Bisogneree ridurre le risorse assegnate a squadre come il Napoli ed aumentare quelle da assegnare a squadre come il Frosinone”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply