ULTIM'ORA

ADL e lo scudetto: “Siamo in 6, gli altri sono sparring!”

dela_dimaro1

di Nino Campa - è ottimista, ‘sente’ lo , spiega perchè: “Non aiamo venduto nessuno, anzi, aiamo comprato giocatori e quindi è l’anno buono, auguriamocelo. Ho sempre pensato a vincere, anche a . In passato si diceva di non pronunciare questa parola… Ora la meritocrazia ci contraddistingue e senza medaglia non si va da nessuna parte”.

Insiste… “C’è un grande entusiasmo perché la squadra è la stessa che gioca molto bene con integrazioni di chi ha giocato poco lo scorso anno”.

Su Sarri: “vedo un altro uomo, sereno, molto tranquillo, sicuro di sé, della squadra, non è assolutamente preoccupato che gli altri si stiano rinforzando, anzi a me fa piacere”.

Il Napoli, una famiglia. “E’ sempre stato il mio modello, anche nel , e forse dopo 14 anni ci sto riuscendo anche calcisticamente e questa sarà una grande dato che il calcio è una cosa fondamentale e noi doiamo assolutamente regalargli qualcosa in più. Doiamo essere come in un araccio, come il golfo di Napoli. Siamo una tà circoscritta e in quest’araccio serve una bandiera per vincere anche in altri settori. Napoli deve essere protagonista come città in Italia, e nel Mondo”.

Il cinepresidente messo alle strette deve ammettere: “Mister X era una mia idea da inserire in un contesto di acquisizioni fatte per il . Si tratta di uno o due giocatori da tenere dove sono oggi per poterli poi fare venire a giugno”. Sarri è un maestro di vita per tutti i calciatori che sono felicissimi di continuare a lavorare con lui, per lui, il Napoli e i ”.

Dal ritiro a Dimaro, sottolinea il lavoro per puntare allo .
“Stiamo vedendo se è giusto o meno creare aspettative che magari possono essere disattese… Non aiamo ceduto nessuno e ci siamo rinforzati. Sarri è un maestro di vita per tutti i calciatori che sono felicissimi di continuare a lavorare con lui, per lui, il Napoli e i ”.

Dai Mister X, ai grandi acquisti del
“Mi fa molto piacere, i campionati devono essere di livello. Io ho sempre sostenuto che le teste di serie sono circa sei società. Gli altri, con tutto il rispetto, sono sparring partner”.