ULTIM'ORA

Addio Hawking: genio, buchi neri, rigori!

hawking.formule.mondiali.CITARE.LATimes.2018.750x450-1

di Mary Bridge - Astrofisico di fama , riuscito a trascendere il suo importantissimo lav dando risalto alla scienza, che soprattutto grazie a lui, si è avvita alla gente ‘sfuggendo’ a camici e laboratori.
Stephen Hawking è morto questa notte a 76 anni nella sua abitazione di Cambridge, lasciando una grande scientifica e 3 figli da due differenti matrimoni, Lucy, Robert e Tim.
Era malato da quando aveva 21 anni, di sclerosi laterale amiotrofica, la SLA, che solo 5 anni fa ci rubò Stefano Borgonovo.

SCIENZA PER TUTTI. Hawking è stato un grande scienziato, ma anche figura estremamente controversa.
Ha lavorato a lungo sull’Universo e si devono a lui alcune delle più importanti teorie su Big Bang e buchi neri, oltre che sulle regioni dell’universo in cui spazio e tempo sono concetti privi di significato.
La sua malattia è stata esibita dal mondo scientifico nel bene e nel male, ma Hawking è riuscito a trasformare con ‘sense of humor’ le critiche avvindo la gente alla scienza.
Dai The Simpson a The Big Bang Theory, è stato rappresentato in mille sfaccettature mai rigettate. Anzi accolte per raccone la scienza con un linguaggio semplice, per tutti.

PENALTY FORMULA. Negli ultimi anni aveva dedicato qualche piccola attenzione anche al . Probabilmente una mossa mediatica per parlare di scienza al maggior numero di persone possibili. Per i Mondiali 2014 in ha stilato la formula perfetta affinchè l’ potesse vincere il : prevedeva l’uso del 4-3-3 e delle maglie colorate, ma anche la temperatura in campo e l’altitudine degli impianti.
Hawking studiò anche la formula per il rigore e per il sta perfetto: calciare a sinistra dovrebbe aumene le probabilità di segnare, ma i calciatori con capelli chiari o pelati, hanno maggiore probabilità di fare rispetto ai colleghi.
Un suggerimento per i Cittì. Ma anche l’ennesima prova stilistica di un grande personaggio, che da oggi avrà un posto in prima fila in quell’universo che in vita ha tanto amato e studiato.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply