ULTIM'ORA

Accordo Brexit: nessuna frontiera, 45 miliardi di euro da restituire!

Belgium Europe Brexit

di Bruke Ellès - C’è l’accordo sulla Brit. Lo ha annunciato il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker dopo l’incontro con la britannica Theresa May a Bruxelles. “E’ stato un negoziato dif, ma ora aiamo una prima svolta, sono soddisfatto dell’accordo equo che aiamo raggiunto con la Gran Bretagna”, ha dichiarato Juncker.

E’ giunto ora il momento di “guardare al in cui la Gran Bretagna è un amico e un alleato”, con un “periodo di transizione”, ma “faremo un passo dopo l’altro”. Juncker ha sottolineato che “ora ci stiamo tutti muovendo verso la seconda fase” e questo “sulla base di una ducia rinnovata”.

La Commissione Ue racnda al Consiglio europeo a 27 di dichiarare che è stato fatto “progresso sufciente” sui diritti dei cittadini, il ‘conto’ del divorzio e la questione irlandese nella prima fase dei negoziati dell’articolo 50 sulla Brit. Ora spetta al vertice a 27 del 15 dicembre decidere se così è, per dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulle reni future dell’Ue con la Gran Bretagna.

“Su Brit è stato raggiunto un accordo positivo. Sono certo che il Consiglio Ue sarà rilanciato. L’ non è mai stata per il ‘no deal’”. Lo ha detto il Paolo Gentiloni.